Le Catacombe dei SS Marcellino e Pietro e Mausoleo di S. Elena

Le Catacombe dei SS Marcellino e Pietro e Mausoleo di S. Elena

16/11/2019 – ore 15,00

Il cimitero “ai due allori”. Al terzo miglio dell’antica via Labicana, corrispondente all’attuale via Casilina, si estendeva la località ad duas lauros, cioè “ai due allori”, arbusti tradizionalmente presenti presso le dimore dell’imperatore. Scavate tra il III e il V secolo d.C., le Catacombe dei SS. Marcellino e Pietro ospitarono cristiani molto ricchi che hanno lasciato ai posteri dei meravigliosi affreschi, oggi riportati al loro originario splendore attraverso la tecnica laser. Con i suoi 18 mila metri quadri e i suoi 16 metri di profondità queste catacombe rappresentano un autentico tesoro della Roma Cristiana Sotterranea.

Si stima che, nel solo III secolo, accolsero più di 15.000 sepolture sotterranee a cui vanno aggiunte alcune migliaia in superficie. Nel 2006, grazie ad una scoperta fortuita, vennero alla luce nuovi ambienti inesplorati, alcuni contenenti affreschi, e una fossa comune con oltre 1.200 corpi di persone, a quanto pare di rango, il cui decesso appare pressoché simultaneo (testimoniato ad esempio dall’uso di medesimi incensi cerimoniali per molti dei corpi, tra i quali sandracca, franchincenso e ambra) e risalente alla seconda metà del II-inizi III secolo, forse in occasione di una epidemia di peste (probabilmente la cosiddetta “peste antonina”). Si è ipotizzato che questi corpi, collocati in queste stanze ipogee anteriormente all’epoca delle sepolture cristiane, appartenessero a famiglie degli Equites singulares. Da poco sono state rese accessibili alle visite.

Il mausoleo di Elena è un monumento funerario di età romana. Venne costruito dall’imperatore Costantino I tra il 326 e il 330, originariamente destinato a servire da sepoltura per lo stesso Costantino, venne poi utilizzato come sepolcro per Elena, madre dell’imperatore, morta nel 328.

Il mausoleo dà il nome alla zona: da torre delle pignatte, come veniva chiamato, deriva infatti il toponimo Torpignattara. Precedentemente alla costruzione del mausoleo, l’area era utilizzata come cimitero dagli Equites singulares.

Nostra guida sarà l’archeologa che ha partecipato alla campagna si scavi.

Evento esclusivo e imperdibile riservato al nostro Cral

Quota di partecipazione:  € 13,50

(La quota comprende i wisper e la guida a disposizione del gruppo)

(La prenotazione è impegnativa al pagamento della quota anche in caso di mancata partecipazione)

La conferma della visita guidata è subordinata al raggiungimento del numero minimo di persone per la formazione del gruppo.

Prenotazioni entro il 11/11/19

(si prega di prenotare in tempo visto il numero limitato di persone per la formazione del gruppo).

Informazioni e prenotazioni
S.U.P.e R. Via A. Ballarin, 42 00142 Roma
Tel. 06.5905.7400 06.5905.7500 Fax 06.5905.8982
Info.cralinps@inps.it

Autore dell'articolo: adminCral

Il Cral INPS GDP opera da anni nel mondo del turismo offrendo un ampio ventaglio di proposte nazionali e internazionali, con gli anni e’ diventata simbolo di competenza,serieta’ ed affidabilita’. Suggeriamo le migliori soluzioni per i viaggi e le vacanze avvalendoci dei servizi dei migliori Tour Operator Nazionali ed Esteri, riuscendo a coniugare la qualita’ dell’offerta e la convenienza dei prezzi per tutte le destinazioni… Caraibi,Oceano Indiano, Africa,Sud America, Oriente, Australia….